giovedì 28 novembre 2013

Recensione Giochi: Valigetta Cicciobello Bua Doc

Penso che sia una tappa fissa per tutti i bambini che si affacciano ai 3 anni, a quest'età quasi tutti i bimbi si improvvisano dottori e fanno punture con attrezzi impossibili a genitori, nonni e zii.
Allora perché per Natale non regalare un bel set del dottore? Ecco noi abbiamo optato per il Set Bua Doc della serie Cicciobello, così abbiamo preso 2 piccioni con 1 fava, ora abbiamo il set del dottore da usare sia per gli adulti sia per quando il Cicciobello, o qualunque altra bambola abbia bisogno di cure mediche.

Il Set bua doc contiene 15 accessori e una bellissima valigetta per contenerli: macchina per radiografie con 5 radiografie, stetoscopio, siringa, vaschetta, termometro, 3 provette, porta provette, 2 boccette, 1 tubetto, cartella clincia e una lente.
É divertentissimo vedere come la macchina per le radiografie venga abbinata ad un "cheeeese", visto che effettivamente la macchinetta fa una "foto", la vaschetta é diventata il finto vasino della pipì di Carolina, le boccette sono diventate sciroppi e il tubetto la crema del culetto. La lente é per controllare lo stato dei denti e il termometro é fondamentale per verificare la febbre!

mercoledì 27 novembre 2013

Perché utilizzare Google+? Quali sono i suoi benefici?

Trovo che GooglePlus sia il social network del momento, più capiente di facebook e meno di nicchia di Twitter. Vorrei spiegarvi perché ritengo G+ migliore degli altri social media. 

1. LE COMMUNITY

Nelle community di GooglePlus é possibile dividere le discussioni per categorie. Basti pensare alla community di Mamma Avventura, dove ho creato una sezione di ricette, una di viaggi, una di handmade, una per i linky party, una per chiaccherare del più e del meno e così via. Questa suddivisione ci permette di trovare velocemente gli argomenti che ci interessano senza perdite di tempo. Inoltre nelle Community é possibile creare eventi e organizzare calendari.

2. LUOGO DI RITROVO

É sicuramente uno degli aspetti più innovativi di G+, gli Hangout che ti permettono di conversare con i tuoi amici in tempo reale. A differenza di Skype, dive questo servizio é a pagamento, in Google+ fino a dieci persone possono partecipare a un luogo di ritrovo per volta, del tutto gratuitamente. E pensiamo all'utilizzo degli Hangout in campo lavorativo, per esempio per un veloce chiarimento tra colleghi, niente di più facile. Inoltre durante la videoconferenza c'é la possibilità di chattare di scambiarsi link e condividere documenti.

3. CONDIVIDERE I VIDEO

Se si vuole guardare l'ultimo divertente video del momento, ora è possibile, grazie alla recente integrazione di G+ Hangout con YouTube. È possibile scegliere il video desiderato su YouTube, fare clic su "Condividi", e quindi "Avvia un Hangout Google+."

4. LE CERCHIE

Qualche tempo fa una mia amica mi chiedeva se era possibile escludere una persona dai propri aggiornamenti di Facebook senza togliere l'amicizia, purtroppo non sono riuscita a capire se era possibile farlo. In Google+ esiste questa possibilità! Si possono organizzare i contatti in gruppi separati, detti cerchie e selezionare e scegliere ciò che i partecipanti alle proprie cerchie possono visualizzare.

Per esempio, se si preferisce non far sapere cosa si é fatto la sera precedente con le amiche al proprio fidanzato, basta limitare l'aggiornamento di stato solo alla cerchia dei propri Amici.

Le cerchie inoltre consentono di filtrare la vostra "stream". Siete usciti dall'ufficio? Siete in ferie? Basta escludere la cerchia "lavoro" e vedrete così solo gli aggiornamenti dei vostri amici, familiari e delle community che seguite.


E ora di temi voi! Cosa ne pensate di G+? Condividete le mie opinioni?

venerdì 22 novembre 2013

In cucina con la piccola Ginevra: Biscotti morbidissimi al limone

Ieri pomeriggio insieme a Ginevra ho preparato dei profumatissimi Biscotti morbidi al limone! 

Ecco gli ingredienti:
Burro: 100 gr
Zucchero: 120 gr
Uova: 1
Limone (succo): 1
Farina 00: 300 gr
Lievito per dolci: 1/2 bustina
Zucchero semolato: q.b.

Io, da quando mia marito mi ha regalato un paio di Natali fa il Braun Minipimer 5 Patisserie, metto tutti gli ingredienti insieme, partendo dalla farina e finendo con i liquidi. Nel caso non aveste questo splendido attrezzo, partite montando zucchero uova e burro, aggiungendo poi il succo di limone, la farina e infine il lievito. Ora il composto va riposto per almeno 45 minuti in frigorifero per farlo rassodare, in quanto a questo punto il risultato sarà molto morbido e appiccicoso.
Trascorso questo tempo fate delle palline e rotolatele nello zucchero semolato e infornate in forno già caldo a 200 gradi per una quindicina di minuti. 
Non preoccupatevi se trascorso il tempo di cottura i biscotti sembreranno non cotti, il risultato infatti sarà un biscotto molto morbido e molto chiaro.
Con questo impasto, noi abbiamo informato circa 30 biscotti e a fine serata abbiamo rischiato di finirli tutti. È per questo motivo che nella foto c'è n'è sono pochi...

giovedì 21 novembre 2013

Google racconta Venezia tramite il trekker

Visitare Venezia stando comodamente distesi e al caldo nel proprio divano é difficile da immaginare, ma invece é possibile grazie a Trekker, l'ultima evoluzione tecnologica di Google Street View.
La squadra di Google non si è lasciata intimorire ed è riuscita a catturare e restituire in immagini la caratteristica architettura veneziana, offrendoci una visione davvero unica, non limitandosi a fotografare le strade, ma navigando tra le famose gondole veneziane, regalandoci un’esperienza entusiasmante.
 
Qui trovate ulteriori approfondimenti sul Trekker a Venezia.

mercoledì 20 novembre 2013

Nuova Rubrica: Recensioni Giochi - La Grande Fattoria Lego Duplo

Sta arrivando il Natale e per prepararci ai regali da fare ai nostri bambini da oggi parte la mia rubrica dedicata alle recensioni sui giochi da noi provati.

Qualche giorno fa é stato il compleanno di Ginevra ed essendo sia Ginevra che il Papà molto appassionati abbiamo ricevuto "La Grande Fattoria" della Lego Duplo.
La scatola contiene una buona quantità di personaggi, c'è la mamma, il papà e il bambino con il cappellino che si gira, e ci sono la mucca, il vitello, il cagnolino, la pecora e la gallina.
La fattoria è ben strutturata con porte, finestre e una gru. C'è un bel trattore con rimorchio, la cisterna del latte e il recinto degli animali.
Mia figlia è felicissima del regalo, ci vuole giocare tutte le sere con il suo papà e anche papà è molto felice del regalo! Insieme si divertono un sacco. Ginevra ama giocare con gli animali e a far passare il trattore all'interno del portone della fattoria.
L'età ideale per questo gioco è sicuramente intorno ai 3 anni, dove si apprezzano i personaggi e gli animali. Carolina dal canto suo si diverte a smontarla e a riporla pezzo per pezzo nella sua scatola.
Per quanto riguarda la parte economica del regalo, è effettivamente un po' costosa, ma ne vale la pena, si pagherà il marchio Lego, però in questo caso il marchio Lego è sinonimo di prodotto ben costruito e garantito.

martedì 19 novembre 2013

L'importanza del saluto all'asilo

Stamattina ho accompagnato io Ginevra, e per la prima volta, dopo 2 mesi difficili di inserimento, ho lasciato Ginevra all'asilo con un sorriso e un bacio. Felicissima ho visto mia figlia entrare in classe contenta e dirigersi senza preoccupazioni verso gli altri bimbi.
Ci sono voluti giorni, ma sono certa che un bacio, un mio saluto, un mio "Ginevra ci vediamo dopo, vengo a prenderti dopo la pappa" hanno contribuito a non farla sentire sola e abbandonata.
Magari in un primo momento, l'idea di scappar via in un istante in cui loro sono distratti a giocare, ci può sembrare la giusta soluzione, ma non é così! Andando via senza dirglielo mineremmo la fiducia che i nostri bimbi hanno in noi. Dobbiamo salutarli, spiegargli che torniamo a prenderli dopo, sempre allo stesso orario e mai in ritardo e andare via, anche se piangono e ci chiamano. 
Questa é la giusta soluzione! Parola di Mamma!

lunedì 18 novembre 2013

17 Novembre.... 3 anni

Auguri alla mia Piccolina che ieri ha compiuto 3 anni.... Eh si 3 anni intensi, vissuti minuto per minuto, istante dopo istante senza mai perdersi un gesto, una smorfia, una parola, un sorriso della mia piccola!
La giornata é stata veramente intensa, 2 feste di compleanno dalle rispettive nonne, 2 torte preparate dalla sottoscritta (purtroppo non ho fatto in tempo a fotografarle... Sono state divorate), 2 aperture dei regali e tanto, anzi tantissimo divertimento! 
Ginevra é rimasta estasiata, penso che il compleanno dei 3 anni sia il primo in cui i bimbi comprendano veramente e si divertano ad aprire i pacchi e a provare i giochi!

Volete qualche consiglio per Natale? Il vascello della Duplo di Jake é meraviglioso! La casetta delle bambole con arredamento, bamboline, cagnolino é piaciuta tantissimo, Ginevra si é distesa a terra e ha cominciato suonando il campanello e accendendo le luci esterne! Bellissima!

venerdì 15 novembre 2013

Primo lavoretto all'asilo

Primo lavoretto di Ginevra fatto all'asilo, primo lavoretto inaspettato e che casualmente è capitato il giorno prima del mio compleanno... sono orgogliosa di mostrarvi la collana che Ginevra ha creato per la sua mamma e che io con tanto orgoglio ho subito indossato mettendola in bella mostra all'uscita della scuola e che ho messo anche il giorno del mio compleanno e durante la festa!
Vi presento la mia collana di pasta!!!
Cosa ne pensate? Non è bellissima? Qual'è stato il primo lavoretto che i vostri bimbi hanno fatto per voi all'asilo?


giovedì 14 novembre 2013

Ultimo post 06 Settembre...

Oh mamma é dal 06 Settembre che non pubblico più nulla, di cose in questi 2 mesi ne sono successe e io non ho più avuto il tempo di scrivere.
Riassumiamo qualche episodio, sperando di riuscire a trovare il tempo per raccontare le altre situazioni in post successivi:

  • Ginevra ha iniziato l'asilo il 05 settembre e da allora sono stati pianti indescrivibili.
  • Carolina senza la sorella fino alle ore 13, sta diventando mamma dipendente.
  • Ginevra con l'inizio dell'asilo ha praticamente smesso di mangiare e già mangiava poco.
  • Carolina appena si sveglia la mattina mi chiede: "Papà?","Ginevra?" dopo la solita risposta che papà è al lavoro e Ginevra è all'asilo allora si attacca alla mamma come una cozza!
  • Ginevra e Carolina alla sera (...tarda) quando arriva a casa il loro Papi, gli saltano in braccio e non lo lasciano più.

venerdì 6 settembre 2013

In Montagna con Bambini: lo Zaino Porta Bambini

Con una bimba di 16 mesi in montagna, cosa non può assolutamente mancare? Ma certo, lo Zaino Porta Bambini! Ormai noi lo usiamo tutte le volte che ci muoviamo, é perfetto per muoversi in tutta sicurezza.

In commercio ci sono vari modelli, proviamo a vedere quali dovrebbero essere le caratteristiche di un buon zaino porta bebè:
- Telaio: normalmente é in alluminio, offrendo una struttura leggera e maneggevole. Sul telaio é installata la seduta del bambino, una seduta ben imbottita offre al bambino il confort necessario per sopportare qualche ora di passeggiata e gli permette di addormentarsi comodamente, come é solita fare Carolina, che matematicamente si addormenta durante la discesa.
- Parasole e Parapioggia: un buon zaino deve esser munito di parasole, per evitare l'esposizione continua ai raggi solari e di un parapioggia per far fronte a possibili imprevisti. 
- Cinturini: per mettere in sicurezza il bambino. 
- Cinghie laterali: permettono di regolare la posizione del bambino distribuendo il suo peso in modo uniforme. Inoltre noi le usiamo per avvicinare Carolina alla schiena di papà mentre dorme, così da ridurre al minimo il ciondolamento di testa e corpo, tipico di un bimbo addormentato.
- Sacca porta oggetti: solitamente si trova sotto la seduta del bambino. Noi la usiamo per riporci un pannolino, un cambio di vestiti e la borraccia di papà.
- Cinghia dorsale e pettorale: per aiutare papà, sono utili per migliorare la stabilità dello zaino e per distribuire al meglio il peso. Ricordatevi di regolare bene le cinghie dorsali, dovete stringere gli spallacci per portare il peso sui fianchi e poi regolare la cinghia pettorale per portare il peso vicino al vostro collo
- Presenza di un piedistallo: per appoggiare a terra lo zaino nel momento dell'estrazione del bambino dallo stesso.

Per noi é il primo anno che riusciamo a portare Ginevra, di 2 anni e mezzo, e Carolina, 16 mesi, ma vi assicuro che andare in montagna con i propri bimbi é un'esperienza meravigliosa! Non sono mai stanche e quando arrivano al rifugio o al posto in cui si é programmato di arrivare, con la loro gioia di esser arrivati alla fine, ti fanno dimenticare la fatica che hai appena fatto!

mercoledì 4 settembre 2013

Prima Riunione Scuola dell'Infanzia

Ieri ho partecipato alla prima riunione della scuola dell'infanzia per l'inserimento di Ginevra che inizierà l'anno scolastico Martedì prossimo. Sono arrivata pronta per prendere appunti per le cose da preparare e invece, un po' tra la mia meraviglia e lo sconcerto, non devo prendere praticamente nulla!

Niente Grembiule, Niente Bavaglie, Niente Asciugamano personale, Niente Maglietta di Papà per fare i lavoretti, Niente Zainetto! Solo  un cambio completo, ciabattine, 12 pennarelli, colla, bicchieri di carta, fazzoletti e salviettine umidificate!

Che dire.... L'idea del grembiule può anche esser superata e potrebbe esser una buona idea per non standardizzare tutti i bambini ad una massa, ma forse almeno le bavagline per non sporcarsi durante il pranzo e la maglia extra large per fare i lavoretti, ecco io avrei preferito che fossero inserite nel corredo scolastico. 
Invece ho trovato molto carina l'idea di associare il proprio appendino e la propria casella per lo spazio personale a delle foto dei vari bimbi.

Voi che ne pensate? Come si sono organizzati gli asili dei vostri figli?

giovedì 29 agosto 2013

In Montagna con Bambini: Il Sentiero dello Spirito del Bosco - Canzo

Prima che finisca l'estate 2013, se abitate nelle province limitrofe di Canzo (CO) vi consiglio di portare la vostra famiglia a passeggiare sotto i Corni di Canzo, percorrendo il Sentiero dello Spirito del Bosco!
È un sentiero adatto a tutti, grandi e piccini! Noi eravamo in 4.... Mamma con Ginevra (2 anni e mezzo) a mano e Papà con Carolina (15 mesi) nello zaino!

Durante la passeggiata che parte da Prim'Alpe e arriva a Terz'Alpe troverete gnomi, fate, tartarughe che vi accompagneranno per tutto il tragitto!

INFORMAZIONI SUL PERCORSO (tratte dal sito del comune di Canzo)
Inaugurato il 21 giugno 2008, realizzato da ERSAF, grazie alla genialità di Alessandro Cortinovis (autore delle sculture) il nuovo percorso che, dal Primo Alpe (725 m), porta al Terzo Alpe (800 m) in un tempo variabile tra i 25 e 45 minuti (dipende dalle soste per cercare e guardare le creature del bosco!!) attraverso un laboratorio di osservazioni e di stupori unico nei nostri monti.

Il sentiero ha inizio dal Primo Alpe, subito dopo la fontana, sul lato destro della strada, dopo aver attraversato un corridoio di tronchi ed osservato il primo personaggio scolpito in un albero.
La difficoltà del percorso non è rilevante, dopo un'iniziale discesa e l'attraversamento del torrente, il sentiero si snoda in piano e brevi discese, per proseguire con alcuni brevi strappi, ben smorzati da scalette e tornanti, che lo riportano in quota fino ad allacciarsi nuovamente sulla strada a circa 20 metri del Terzo Alpe.
Lungo tutto il percorso, in parte protetto con staccionata, disseminati qua e là, gli spiriti del bosco che ci osservano e ci guidano lungo la strada e fanno i monelli con le indicazioni delle vie da prendere.
Arrivati al labirinto si ha l'impressione di perdersi ma alla fine l'uscita la si trova sempre e, dopo pochi passi sulla passerella, il tragitto volge ormai alla meta.
Un'idea nuova e simpatica che non mancherà di rendere ancora più piacevole l'andar per boschi.
Ideale e divertente per famiglie e scolaresche.

N.B.: la località Primo Alpe è raggiungibile a piedi dalla carrareccia che parte dalla Fonte Gajum, dove potrete riempire le vostre borracce. Come per la maggior parte dei sentieri escursionistici il parcheggio consigliato, nei giorni festivi e pre-festivi, è l'area di Piazzale Giovanni XXIII.

Ecco a voi alcune foto della passeggiata!










venerdì 16 agosto 2013

Secondo Linky Party on G+

Ed eccoci arrivati a Venerdi, questa settimana il post più interessante della Community Mamma Avventura su Google+ é...... Il post di Lucia Vichi e l'importanza del gioco recuperato! 
É fondamentale dare la possibilità ai più piccoli di maneggiare oggetti che nella quotidianità non possono essere usati come dei giochi. É altresì importante mettere nel cestino delle sorprese solo oggetti non pericolosi, in questo modo se il bambino li dovesse trovare al di fuori dal gioco non potrà farsi male!

sabato 3 agosto 2013

Sono sbocciate le Calle Rosse

Dopo la fioritura dei miei bellissimi tulipani, per questa estate ho piantato calle, dalie e gladioli! I bulbi sono spuntati tutti e non vedo l'ora di vederli tutti in fiore, per ora sono sbocciate solo le calle rosse! Si, lo so, ve lo state chiedendo tutte.... "Esistono le calle rosse?" Si, esistono e sono molto belle e particolari, come potete vedere dalla foto!

venerdì 2 agosto 2013

Primo Linky Party Google+



Da qualche tempo é nata la community di Mamma Avventura su Google+, come ben sapete sono molto presente nella community, ed é per questo che ho pensato al Primo Linky Party di Google+!

Questo Linky Party ha un duplice ruolo, pubblicare ogni settimana il link al post più interessante della community Mamma Avventura sul mio blog e dare la possibilità di condividere i vostri profili GooglePlus!

REGOLE PER PARTECIPARE

1. Possono partecipare tutti, non é necessario essere iscritti alla community di Mamma Avventura o al mio blog ( ma non sarò io ad impedirvelo ;-) ), basta avere un profilo Google+.

2. Inserite nel vostro blog, nelle community che seguite, in twitter o in Pin It, il link del party.

3. Se vi piace l'iniziativa, ma non avete un profilo Google+, createlo subito. Se avete bisogno di aiuto lasciatemi un commento.

4. Il party é attivo
Mamma Avventura

Mamma Avventura su Google+ : 1.mo Linky Party della Community

Da oggi e ogni venerdì della settimana, sul mio blog pubblicherò il link del post più interessante, divertente, squisito... che verrà postato nella Community di Mamma Avventura su Google+.
Questa tipologia di Linky Party ci aiuterà a condividere i nostri post e ci permetterà di creare nuovi legami tra il mondo di Blogger e Google+.

Oggi il post che ho scelto tratta di cucina e nello specifico di dolci, materia in cui mi diletto per la felicità di mio marito e di Ginevra! Mi hanno letteralmente rapita la visione di quelle dolci fragole che spuntano da una crepe leggermente calda che si scioglie in bocca.

Grazie Lara per aver condiviso con noi questa tua magnifica ricetta! Trovate la ricetta di Lara qui ed ecco la foto di questa dolcissima bontà! Da provare assolutamente!

giovedì 27 giugno 2013

Follow My Blog on BlogLoving


Stamattina leggendo il blog di Marica, ho appreso che dal 01 Luglio Google Reader scomparirà e che forse, in un prossimo futuro anche il nostro amatissimo GFC ci lascerà.
E così questa mattina, tra il poco tempo che intercorre tra l'uscita di casa di mio marito e la sveglia delle bimbe, ho effettuato l'iscrizione a BlogLoving e sto scrivendo questo post che spero sia d'aiuto a tutte voi.

Per chi fosse interessato allo spostamento e avesse poco tempo a disposizione per comprenderne i vari meccanismi, vi consigli i consigli di Alex.

Signori e Signore! Ora tocca a voi! Visitate BlogLoving e ricordatevi di iscrivervi tra i miei followers, così da non perderci di vista!

mercoledì 19 giugno 2013

Aggiornamento: siamo pronti per l'asilo!

Ce l'abbiamo fatta, dopo il post sulla prima riunione all'asilo, finalmente possiamo dire che il vasino di Minnie é entrato a far parte della quotidianità di Ginevra! L'avventura é stata lunga e piena di pericoli, tutto é cominciato l'estate scorsa, con la scelta del vasino, Ginevra era brava, ma la mamma era troppo occupata con la piccola Carolina di soli due mesi.
Quest'anno ha fatto freddino fino a pochissimo tempo fa, ma tra temporali, accensione dei caloriferi in pieno maggio, il Pippo che é partito con la Fatina e imprevisti vari... Possiamo dire che finalmente Ginevra può correre libera e felice senza il pannolino!
L'anno prossimo si replica, sarà il turno di Carolina.

giovedì 13 giugno 2013

Very Inspiring Blogger Awards

Ultimamente sono un po' latitante dal mio blog e riesco a malapena a seguire la Community di  Mamma Avventura, vorrei esser più presente, ma gli impegni di famiglia non me lo permettono.

Tra una pausa e l'altra durante la mia giornata, sono le 07.46 del mattino, oggi devo ringraziare Roberta del blog Appunti di Vita che é stata così carina da conferirmi, non uno, ma bensì due riconoscimenti!
Il premio di cui andrò a parlare oggi é il "Very Inspiring Blogger Awards", ecco le regole:

  • 7 cose su di se
  •  15 blog che ispirano con meno di 200 followers
Ed ecco le 7 cose su di me....
  • Sono mamma di due bellissime bimbe, Ginevra e Carolina
  • Mi piace cucinare, soprattutto dolci
  • Mi piace il mare, la sabbia, il sole e i bimbi che fanno i castelli
  • Ho tre nipotini splendidi, Leonardo, Diego e Sofia
  • Mi piacciono gli smalti
  • Non mi dimentico mai di mettermi gli orecchini
  • Se non ho l'orologio al polso, mi sento persa

venerdì 24 maggio 2013

Mamma, Papà, Aiutatemi a Crescere!

Ginevra a settembre, comincerà una nuova avventura! La scuola dell'infanzia o come si diceva ai miei tempi l'asilo. Ieri sera c'era il primo incontro con le educatrici e con la psicologa dell'età evolutiva. É stato per noi fondamentale poterci andare (e per questo bisogna ringraziare i nonni, che son venuti a casa nostra e hanno messo a letto le bimbe al posto nostro), perché abbiamo potuto confrontarci con altre realtà familiari e cominciare a definire un percorso per poter portare Ginevra ad affrontare nel migliore dei modi l'ingresso alla materna.

Qual'é la Road Map da seguire?
Per l'ingresso alla scuola dell'infanzia tutti i bimbi devono aver fatto proprie delle nuove competenze, noi per fortuna é già da un po' che ci stiamo lavorando.

mercoledì 15 maggio 2013

iPad e i Consigli di Mamma Claudia

Al mio compleanno mi é stato regalato il nuovissimo iPad Mini, era appena stata annunciata la sua uscita e dal momento in cui le mie mani hanno toccato il suo schermo me ne sono totalmente innamorata! Devo anche aggiungere che mi è stato confezionato su misura, perchè sul retro riporta una scritta "iPadDiMami...CarolinaGinevraPapi..." E da allora é diventato uno strumento utilissimo per scrivere il mio Blog! Diciamo che grazie all'iPad mi sono messa a scrivere!
Tutti i giorni scopro sempre qualche nuova funzione ed é per questo che oggi vorrei raggruppare le funzioni che man mano provando/leggendo di qua e di la ho scoperto. Lo so che ci sono fior fiori di forum, di guide e di tutorial, ma io voglio solo dare qualche consiglio utile per la navigazione e per la scrittura.
  • Esiste il tasto destro? : durante la navigazione se si tiene premuto il dito sullo schermo si apre questa scelta.
  • Esiste la possibilità di salvare le schermate? : premere tasto home e tasto spegnimento contemporaneamente, la screenshot che si crea viene salvata nel rullino foto.
  • Esiste la possibilità di copiare un testo? : sfiorare premendo leggermente lo schermo selezionando ciò che vogliamo copiare.
  • Esiste la possibilità di copiare un intero paragrafo? : sfiorare premendo leggermente lo schermo e muovere lievemente il dito per selezionare un intero paragrafo.
  • Esiste un modo per posizionare il cursore dove vogliamo noi? :  sfiorare lo schermo e si aprirà una lente sotto il nostro dito, basterà spostare il dito dove vogliamo posizionarlo.
Ecco questi sono piccoli trucchetti che ci permettono una più fruibile navigazione, provateci!

sabato 11 maggio 2013

Il valore dell'educazione - Le 5 regole

É sempre più arduo insegnare una buona educazione ai nostri figli, e se avessimo bisogno di consigli da parte di un'esperta, ecco che ci viene incontro Lucia Rizzi, meglio conosciuta come Tata Lucia.

Il valore dell'educazione

Oggi non si educa più, si trasmettono sempre meno i valori genuini e semplici di quando erano piccoli i nostri genitori. I bambini non sono più abituati alle emozioni. I genitori delegano, non si assumono le loro responsabilità, non condividono le esperienze quotidiane dei loro figli. 
Educare significa tirare fuori il meglio dai bambini. Bisogna insegnare a guardarsi negli occhi, perché solo così si trasmettono le emozioni.


martedì 30 aprile 2013

Torta di Compleanno Carolina - Titti Style

E' passato un anno... e non è stata una passeggiata, quando è nata Carolina, Ginevra aveva solo 17 mesi e gestirle tutte e due insieme così piccole non è stato semplice. Dopo i primi 5 mesi ho cominciato a rilassarmi, Carolina stava seduta e finalmente si passava alle pappe. Ma non dilunghiamoci, questo è il post per le foto della torta di Compleanno DIY, ovvero fatta tutta dalla sottoscritta e visto che ne vado fiera ho deciso di postarle.

mercoledì 24 aprile 2013

Compliblog Nena Creazioni Handmade

Qualche giorno fa ho partecipato al Compliblog di Nena Creazioni Handmade e.....
Ho Vinto!!!
Ecco la bellissima spilla che Elena ha creato e che mi ha spedito.
Ed ecco il pacchetto regalo a forma di caramella, che è piaciuto così tanto a mia figlia, che non son riuscita a non fare foto senza includere anche la sua manina.

Grazie ancora Elena per il regalo!
Vi lascio un'altra volta il link al suo blog.

martedì 23 aprile 2013

10 Semplici Consigli per Diventare una Migliore Blogger Mamma

Sulla scia del precedente post 8 regole per una blogger mamma, ecco i 10 consigli di Jeff Bullas da me rivisitati in versione Blogger Mamma.

Nel 1439 un orafo professionista creò un oggetto che avrebbe rivoluzionato il mondo. Questa invenzione diede una spinta evolutiva sia alla società europea sia a quella mondiale. La macchina che aveva creato si chiamava “pressa da stampa”, e per la prima volta permise la produzione di massa di libri.
Quest’uomo si chiamava Johannes Gutenberg ed era tedesco.Si potevano stampare 3.600 pagine al giorno, rispetto alle quaranta che potevano essere prodotte con la scrittura a mano. 


Ciò portò ad un aumento della produzione del 9.000 per cento!
Questa macchina cambiò tutto.

sabato 20 aprile 2013

I Miei Tulipani

Oggi piove a dirotto e ieri c'é stata la prima grandinata di quest'anno... sperando che il bel tempo torni presto vi lascio qualche foto dei miei tulipani... Sperando che questo tempaccio non me li rovini!

mercoledì 17 aprile 2013

Come funziona il nuovo editor di Blogger

Ieri sono finalmente riuscita ad inserire il Pin It Button sotto ogni mio post, perchè dico “finalmente”? Perchè è da qualche giorno che Blogger ha cambiato la grafica dell'Editor del template, non esiste più il semplice tasto "Espandi modelli widget". Non sono un'esperta di html e quindi ho cercato in rete se qualcuno avesse trovato le mie stesse difficoltà e avvesse chiesto delucidazioni ad esperti nel campo.

Devo dire che ho fatto fatica a trovare qualcuno che spiegasse cosa era successo e pertanto oggi vorrei condividere ciò che ho trovato e che è stato scritto da Ernesto Tirinnanzi.


martedì 16 aprile 2013

Condividiamo i nostri pensieri per la tragedia di Boston

Per partecipare seguite queste “regole”:
  • Scrivete sul vostro blog un post con cui mandate il vostro pensiero a Boston
  • Inserire nel vostro post il link all'iniziativa così da farla conoscere anche da altri blogger.

A Boston

Ieri sera era tranquillamente distesa sul divano a riposarmi, avevo da poco messo a nanna le bimbe e poi arriva una notizia.... Un attentato sconvolgente alla maratona di Boston. Arrivano i primi video, tutto quel fumo, la polvere, le persone sconvolte che fuggono senza quasi capire cosa sta succedendo, il panico. E noi incapaci di dare una mano, possiamo solo guardare i video, è come stare in panchina e non poter entrare in campo. Puoi solo sperare, ma sai che altri si sono fatti male, sai che qualcuno ha voluto far del male.

giovedì 11 aprile 2013

Il passa-Blog di Primavera!

Oggi voglio condividere con voi la bellissima iniziativa di CheapAndChic, il passa-Blog!
Aderiamo numerosi sarà più facile conoscerci e farci conoscere nello sconfinato mondo dei blog!

mercoledì 10 aprile 2013

I Bambini e la Televisione

Negli ultimi anni sono nati svariati canali televisivi appositamente creati per la visione dei bambini, questi canali attraggono i nostri figli come il miele attrae l'orso, ma la visione di questi canali e l'utilizzo di computer, iPad e iPhone potrebbe causare danni ai nostri figli?

Purtroppo la risposta è sì, svariati studi hanno verificato l'esistenza di relazione tra il consumo di mezzi di comunicazione e lo sviluppo del bambino.

martedì 9 aprile 2013

"Se vuoi che tuo figlio cresca bene, trascorri con lui più tempo, con la metà dei soldi"

"If you want your children to turn out well, spend twice as much time with them, and half as much money"
- Abigail Van Buren

Navigando mi sono imbattuta in una delle celebri frasi di Abigail Van Buren, conosciuta come Dear Abby, e in queste poche parole ho trovato una gran verità!
"Se vuoi che tuo figlio cresca bene, passa con lui più tempo, e con meno soldi!"
Quanti di noi possono confutare questa realtà, è certo che se i figli vengono cresciuti con affetto e viene dedicato a loro più tempo e questo tempo è di qualità, allora quasi sicuramente cresceranno bene, nel rispetto delle regole, nel rispetto degli altri e affronteranno lo studio con maggiore voglia e impegno. I bambini nascono senza la percezione di sé, creano la loro immagine in base ai comportamenti che, in primis, hanno i genitori nei loro confronti e la loro autostima si fonda sui primi anni di vita. Autostima che li affincherà per sempre, da piccoli fino a diventare grandi, dai primi banchi di scuola fino all'università, nel mondo del lavoro e della famiglia.

lunedì 8 aprile 2013

Perché insegnare l'educazione ai bimbi?

Ultimamente mi é capitato di soffermarmi a pensare a quale sia il metodo migliore per insegnare ai propri figli l'educazione... Fin da piccolina mi é stato spiegato che l'educazione é il trait d'union tra le persone, ed é questo che vorrei insegnare alle mie bambine. Vorrei che le mie bimbe capissero che l'educazione é fondamentale per integrarsi nella società, anche nelle piccole società dei bambini, come per esempio gli asili, perché spesso quando si parla di bambini cattivi, questi bambini probabilmente sono etichettati come bambini maleducati. Questa etichetta implica la diretta esclusione dei propri figli alla vita sociale tra i bambini, prendiamo ad esempio il nostro asilo sopra citato, il bimbo con cattive maniere viene escluso dai giochi, viene emarginato, viene definito "bullo" e i bambini vengono scoraggiati anche dagli stessi genitori a non coinvolgere il bullo, perchè cattivo e violento. A questo punto cosa rimane da fare a questo bimbo emarginato? Il bimbo farà quello per cui é stato etichettato... farà il bullo, perché solo questo gli rimane. 

Insegniamo fin da piccoli ai nostri bimbi, le buone maniere, evitiamo che ci siamo bimbi costretti a fare i bulli, aiutiamo i nostri bimbi a non essere emarginati! Insegniamo le buone maniere, la buona educazione, aiutiamoli a crescere felicemente tra gli altri!

venerdì 5 aprile 2013

Ninna Nanna del Chicco di Caffè

Le mie piccole tutte le sere si addormentano sempre con questa ninna nanna che viene "abilmente" intonata dalla sottoscritta... Io l'ho sentita per la prima volta quando ero incinta di Ginevra e non essendo una gran conoscitrice di ninna nanne cercavo online dei testi da imparare prima del grande evento. Mi ero accorta che faceva parte delle canzoni dello Zecchino d'Oro, ma sinceramente pensavo che fosse una canzone recente e invece pochi giorni fa, navigando di qua e di la, ho scoperto che canto alle mie bimbe una canzone del 12esimo Zecchino d'Oro del 1970! Epoca in cui i miei genitori erano ancora fidanzati.... é proprio vero che le canzoni non passano mai di moda.

La ninna nanna in questione é "Ninna nanna del chicco di caffè" cantata da Barbara Bernardi, magari qualcuno di voi la conosce già, ecco il video del 1970!


Cantatela anche voi ai vostri bimbi, è rilassante e tanto dolce!

mercoledì 3 aprile 2013

Bellissima Giostra Veneziana a Como dal 23 Marzo al 14 Aprile

Ieri papà era a casa, e tra le 1001 cose che abbiamo fatto siamo anche riusciti ad andare a fare una bella passeggiata a Como. Non sapevo che in Via Magistri Cumacini e in Piazza Verdi ci fosse la "Festa di Primavera", ma soprattutto non sapevo che dietro il Duomo era stata installata una bellissima giostra veneziana del '700, con cavalli e carrozze! Ginevra appena l'ha vista ha lanciato uno splendido "Ohhhhhh" e ovviamente ha fatto anche un giretto su un bel cavallo bianco accompagnata dal suo principe papi.



Riporto le iniziative che animeranno la Festa di Primavera di quest'anno: 
  • Dal 23 marzo al 14 aprile la caratteristica giostra del ’700 sarà posizionata in Piazza Verdi (dietro il Duomo)
  • Dal 23 al 30 marzo, in via Rodari 8, presso lo studio del fotografo Francesco Corbetta, sarà allestita la mostra fotografica “Como Città di Luce” che vedrà l’esposizione delle immagini selezionate in occasione del concorso fotografico indetto dalla manifestazione Como Città dei Balocchi XIX edizione. 
  • Dal 23 marzo al 14 aprile nuova edizione del “Mercatino di Pasqua”, circa una quindicina di artigiani e produttori provenienti dal territorio comasco e non, proporranno il meglio delle loro produzioni.
  • Domenica 7 aprile dalle ore 15.00 (e ogni ora) spettacoli di burattini gratuiti proposti dalla compagnia “I Pigliapupazzi”. 

Le Paure nei Bambini

Ginevra é entrata nel mondo delle paure, ha paura del buio, dei rumori e del Lupo Nero. E' per questo che oggi pubblico un estratto preso dal libro di Anna Oliviero Ferraris "Psicologia della Paura".

PAURE NEL CORSO DELLA CRESCITA
Contrariamente a un luogo comune piuttosto diffuso, aver paura non è di per sé indice di vigliaccheria. Lo è, semmai, non riuscire a trovare il coraggio di reagire. La paura, come altre emozioni primarie (gioia, tristezza, collera, disgusto, sorpresa) è iscritta nel nostro patrimonio genetico, come in quello di molti altri esseri viventi. Ha il pregio di segnalare i pericoli e di attivare l’organismo. <<Attenzione>> ci dice <<qualcosa o qualcuno sta per farti del male. Se sei abbastanza forte per contrapporti alla minaccia, preparati a lottare. Se il pericolo è troppo per te, cerca di proteggerti>>.

venerdì 29 marzo 2013

Il Sacco Nanna, mai più scoperti di notte

Quest'inverno che non ci vuole lasciare mi offre uno spunto per parlarvi di un nostro compagno d'avventure notturne... il Sacco Nanna.

Ginevra è nata in pieno inverno e fin da piccina di notte non stava mai sotto le coperte al calduccio, ogni volta che andavo a vedere se dormiva era totalmente fuori dalle lenzuoline del suo lettino e così ho cominciato a pormi il problema di riuscire a mantenerla calda e ho cominciato la mia ricerca nel meraviglioso mondo di informazioni che la rete di offre. Sono capitata in un forum in cui altre mamme avevano il mio, e forse anche il vostro, dilemma "Come fare a tenerla al caldo se continua a scoprirsi?". Ed ecco la soluzione, il Sacco Nanna!

giovedì 28 marzo 2013

Torta all'ananas per il ritorno di Papà

Come dicevo nel post Papà sta Tornando! Ecco le foto della Torta all'Ananas che abbiamo preparato per il ritorno del Papà! Le foto non sono splendide (avevo 2 affamati che scalpitavano), ma vi assicuro che la torta è finita in un batter d'occhio e l'ha mangiata anche Ginevra! Ecco la ricetta.
Ingredienti:
150 gr di farina
150 gr di zucchero
100 gr di gradina (se preferite burro)
2 uova
1 scatola di ananas sciroppato a fette
1/2 bustina di lievito per dolci
Preparazione:
Sbattere i tuorli con lo zucchero, far fondere la gradina a bagnomaria o nel microonde e aggiungerla ai tuorli, aggiungere farina, mezzo bicchiere di succo d'ananas, le chiare montate a neve e infine mezza bustina di lievito (circa 8 gr). Vi verrà un composto omogeneo, ma un poco liquido. Ora ricoprite di carta da forno la tortiera, cospargete il fondo con zucchero di canna e adagiatevi sopra le fette di ananas e infine ricoprite con il composto.
Infornate in forno già caldo per 10 minuti a 200 gradi e poi per i successivi 30 minuti a 180 gradi. Sfornate, lasciate raffreddare un attimo e capovolgetela sul piatto da portata. Lo zucchero di canna cosparso sul fondo della tortiera si sarà caramellato sulle fettine di ananas. Gnam!

8 regole per una blogger mamma

Prendo da Jeff Bullas alcuni consigli per la scrittura di un blog! Le regole di Jeff sono 8 e si possono applicare ad ogni figura di blogger, ma io essendo una blogger mamma, ho pensato che fosse carino prendere spunto dalle sue regole e plasmarle per la figura di una blogger mamma!

Quando si parla di blog tutti sappiamo che è il contenuto a farla da padrone e che aggiornarlo è di importanza fondamentale.
Ma come muoversi quando si ha nelle mani una tale responsabilità?

Circondati da figli è davvero difficile riuscire a scrivere qualcosa in tutta tranquillità. Bisognerebbe riuscire a sviluppare alcune buone abitudini di scrittura anche se ci si trova nel mezzo del caos familiare.

Ecco alcuni consigli per essere produttivi quando si scrive, anche se c’è sempre qualcuno che bussa alla porta!

mercoledì 27 marzo 2013

Serve il Pappa Calda?


Altra giornata uggiosa, ma noi siamo sempre speranzosi, prima o poi la primavera arriverà e quindi dobbiamo prepararci per uscire con i bimbi, per fare delle passeggiate, per andare al parco, per andare in campagna... e se siamo in giro e lontani da casa e il nostro piccolo deve bere il latte oppure deve mangiare la pappa? Come si fa? Non possiamo tornare a casa, rischieremmo di buttar via l'intera giornata di sole primaverile e ciò non deve accadere, i nostri bimbi hanno bisogno di stare all'aria aperta e anche a noi mamme fa bene uscire un po' di casa. E allora cosa possiamo fare? Ecco io consiglio di comprare un thermos, per tenere al caldo sia i cibi solidi, sia i biberon di latte.
Quasi tutte le marche che trattano prodotti per bambini, ne hanno almeno uno nel loro catalogo, proviamo a vederne alcuni.

martedì 26 marzo 2013

Papà sta tornando!

Eccoci qui a raccontare com'è andata il resto della giornata di ieri senza papà!La prima parte la trovate qui. La serata l'abbiamo passata dalla nonna e dal nonno! E così le 2 piccole pesti si sono divertite a perdifiato, la grande a correre dietro a nonno e la piccola a gattonare in cerca di qualcosa da metter in bocca... e io mi son anche rilassata un attimo e mi son mangiata i mitici involtini della nonna. Prima di venir via, sono state tutte e due infagottate e nel tragitto da casa della nonna a casa nostra Carolina è crollata! La notte è trascorsa tutto sommato tranquilla, verso le 02.00 finalmente sono crollate nel sonno più profondo e han dormito fino a stamattina.
La giornata di oggi è trascorsa felicemente, seppur ci tocca star segregate in casa, un po' per il tempo e un po' perchè son ancora malaticce, ma qualcuno benedisca chi ha inventato l'aerosol, l'unico modo per far passare la tosse alle due pesti!
E per stasera, per il ritorno di papà, la mamma ha preparato una buona torta! E nel prossimo post metterò ricetta e foto!

lunedì 25 marzo 2013

Noi speriamo che ce la caviamo!

Oggi papà è partito per Roma, starà via due soli giorni, ma per noi quattro probabilmente sarà difficile... è la prima volta da quando è nata Carolina che ci dividiamo, finora era sempre tornato a casa a dormire... l'ultima volta che era capitato io e Ginevra eravamo andate dalla nonna, portandoci dietro mezza casa, ma questa volta sarebbe stato troppo un delirio e così abbiamo deciso di stare a casa.
Come si comporterà Ginevra quando dopo la solita tarda ora papà non sarà ancora rientrato?

domenica 24 marzo 2013

Giornate FAI - 23 e 24 marzo

Uscire di casa per un appuntamento speciale, che coinvolge il cuore e la mente. “Invadere” per una volta le città e sentirsi parte di una collettività che si riconosce nella cultura del nostro PaeseVivere l’esperienza di tante storie diverse che raccontano un’unica grande storia, la nostra, attraverso capolavori dell’arte, ambienti meravigliosi e luoghi apparentemente familiari eppure sorprendenti. E “riconoscersi tra sconosciuti” grazie a questi sentimenti comuni, stati d’animo che ci fanno sentire più vicini gli uni agli altri. 
Questo è lo spirito che anima chi partecipa alle due giornate del FAI. In questo weekend è possibile visitare splendide ville, incantati castelli, antiche chiese, storici musei.

Purtroppo quest'anno non abbiamo potuto partecipare, in primo luogo perchè le bimbe hanno una tosse da far paura, in secondo luogo per tutto il weekend il tempo non é stato dei migliori. Voi siete riusciti a visitare qualche località? Dove siete andati di bello?

venerdì 22 marzo 2013

22 Marzo - World Water Day

"Anno Mondiale per la Cooperazione Idrica". Oggi è la Giornata Mondiale dell'Acqua e il focus di quest'anno è basato sulla cooperazione.
Riporto uno stralcio di quanto potete trovare sul sito dell' organizzazione mondiale per l'acqua.

"La realizzazione di bisogni umani fondamentali, il nostro ambiente, sviluppo socio-economico e la riduzione della povertà sono fortemente dipendenti dalle acque.

Ancora febbre!

Carolina stava bene, ma non riusciva ad addormentarsi da sola nel suo lettino, era già un segno che qualcosa forse non andava, e infatti dopo solo mezz'oretta di una nanna tra lamenti vari era sveglia e con un pianto più che disperato. Era bollente e le sue belle pomelle ciccione erano rosso fuoco... il responso a prima vista "Cavolo, ha la febbre!, ma come mai?".
Perchè aveva la febbre? Con questo tempo incerto mi guardo ben bene da uscire in giardino o in macchina, ma soprattutto se lo facciamo ci copriamo in modo adeguato, ma Carolina aveva comunque la febbre! Aveva ben 38.5°, a questo punto mi son detta "Si sarà ancora ammalata? Avrà mal di gola o saranno solo i denti?".
La mia pediatra consiglia di non dare tachipirina finchè la febbre non supera i 38°, perchè è facile scambiare per febbre, soprattutto alla prima esperienza (quanti ricordi con le prime febbriciole di Ginevra, ero sempre preoccupata che fosse malata), un rialzo termico, che può esser causato da diversi fattori, una corsa, un gioco troppo esagitato, un pianto prolungato. E se il termometro ci conferma che è febbre? Anche in questo caso dobbiamo valutare il risultato dato dal termometro. Se abbiamo usato un termometro rettale, dobbiamo togliere 0.5 punti, se la misuriamo sotto le ascelle, il risultato del termometro sarà quello effettivo e per esperienza personale sconsiglio i termometri ad infrarossi, non confermano mai lo stesso valore.
Ma torniamo a noi, dopo un'intera nottata sul divano con Carolina piangente e 38.5° di febbre, la sitiuazione era ormai ben definita, eravamo ancora nel tunnel delle malattie invernali. Quest'inverno è stato tragico, si saranno ammalate almeno 6 volte, siam partite con la malattia "Bocca, Mani, Piedi" ad Ottobre e a fine Marzo siamo ancora in ballo! Ma per fortuna dopo una giornata e mezza, la febbre è scesa, lasciandoci solo un bel raffreddorino, che ovviamente è stato passato anche a Ginevra, stavolta è andata bene e chissà che forse l'inverno è finito e con esso per quest'anno possiamo dire addio a tachipirina ed antibiotici?

mercoledì 20 marzo 2013

Buona Primavera a Tutti

Stamattina alle ore 11.02, mentre qui il cielo era grigiastro e cadevano alcune gocce di pioggia è iniziata la Primavera 2013! 
Auguro a tutti voi un buon inizio di Primavera, sperando che questo tempo freddo e triste finisca e finalmente arrivino le belle giornate calde e con un bel sole splendente!
E finalmente sbocceranno anche i tulipani del mio giardino!

Serve realmente il Cuoci Pappa?

Ci stiamo ormai avvicinando al primo giorno di svezzamento e le nostre domande sono "dovrò comprare il Cuoci Pappa?", "Serve realmente?", "Non mi basta il frullatore ad immersione?". Ebbene sì, il Cuoci pappa è un utile robot da cucina per lo svezzamento! Una volta presa confidenza lo si usa praticamente tutti i giorni.
Il Cuoci pappa permette di cucinare in maniera sana e naturale la pappa per il bambino, unendo facilità e velocità in un unico prodotto.
Ma andiamo nel dettaglio, cosa ci permette di fare il cuocipappa e quali prodotti ci offre il mercato?

martedì 19 marzo 2013

Eventi per la Festa del Papà

E' la Festa del Papà e in giro per l'Italia sono stati organizzati eventi per festeggiare papà e figli. Ecco una veloce rassegna:
  •  A Como al Museo con Papà.
 I Musei Civici e l’assessorato alla Cultura del Comune di Como organizzano due laboratori in occasione della Festa del Papà. Sabato 23 marzo 2013 presso il Museo Archeologico dalle ore 15.00 alle ore 16.00, Mille tessere, mille colori, laboratorio creativo per papà e bambini dai 4 ai 6 anni con prenotazione obbligatoria. Si sperimenterà l’antica arte del mosaico per creare splendide e coloratissime decorazioni!

Zeppole di San Giuseppe

Oggi per la festa del papà, abbiamo preparato le Zeppole di San Giuseppe! Non sono difficili da preparare, ci vuole solo un po' di tempo e tanto olio per friggerle! Ecco la ricetta e gli ingredienti:
Per le zeppole:
  • 9 uova
  • 200 g di burro
  • 300 g di farina
  • 10 g di sale
  • olio per friggere di arachide (o di girasole)

giovedì 14 marzo 2013

Lavoretto per la Festa del Papà

L'anno scorso Ginevra per la festa del papà aveva solo 16 mesi ed essendo così piccina abbiamo potuto fare solo un biglietto d'auguri con la sagoma della sua manina ricalcata, e devo dire che é già stato un successo, non stava ferma un attimo, voleva guardare a tutti i costi cosa stava facendo la mamma, vi lascio immaginare che cinema, io che le dicevo di star ferma che dovevamo preparare un regalo per papà e lei che toglieva la mano per controllare.
Per quest'anno ho in mente tante idee, Ginevra è più grandicella e dovremmo riuscire a creare qualcosa di più corposo per il nostro papino, ovviamente anche quella birbante di Carolina partecipa ai preparativi, il suo ruolo preferito consiste nel rubare e nascondere gli arnesi da lavoro! :D

Qualche giorno fa abbiamo acquistato dei pannolenci che saranno l'elemento base del regalo, il mio ruolo nel terzetto è il taglio e il cucito, nel taglio me la cavo :D, ma nel cucito sono veramente alle prime armi! Quando le piccole dormono nel pomeriggio io mi diletto nel punto erba e nel punto a festone. Ginevra ha scelto i colori, blu e rosso, i suoi preferiti! Carolina ha scelto, per lei, i rimanenti colori!
Abbiamo trovato anche una bella scatoletta per confezionare il regalo, Ginevra e Carolina stanno preparando dei disegni per ricoprirla e io sarò l'addetta alla colla.
Per ovvi motivi, (papà legge il blog), non posso per ora postare le foto del work in progress, ma martedì prossimo vi mostrerò il risultato finale.

lunedì 11 marzo 2013

Pannolenci & Co - Proviamoci!

È cominciata una nuova avventura, stamattina siamo andate in un piccolo negozietto di paese a comprare dei pannolenci, ho letto il loro versatile utilizzo in tantissimi blog, navigando di qua e di la ed è scaturita in me la voglia di cimentarmi nel taglio e cucito. Non sono mai stata brava in queste cose, ho sempre portato a rammendare vestiti alle nonne di Ginevra e Carolina, ma ora voglio tentare questa impresa, penso che sia così infinitamente bello poter creare qualcosa per le proprie bimbe e con questa motivazione credo, o forse spero, di potercela fare!
Ce la farò? Che ne dite?
Per ora nella valigetta del cucito abbiamo cinque pannolenci di colore giallo, rosso, blu, rosa e bianco e quattro spole di colore, verde, rosso, nero e bianco. Nella valigetta attrezzi abbiamo la colla a caldo.
Però ora mi chiedo, con che cosa posso fare l'imbottitura? Stamattina non ho pensato all'imbottitura, cosa devo prendere? e cosa posso usare per ovviare alla mancanza temporanea?
Nei blog che leggo, ho trovato un bellissimo Pingu, una corona delle fate e addirittura una pochette in feltro, ma per la sottoscritta sono veramente troppo difficili... Che cosa posso provare a fare? Avete delle idee semplici da consigliarmi?

venerdì 8 marzo 2013

Come inserire la domanda di maternità nel sito INPS

Qualche giorno fa ho letto un commento su Facebook in cui una mia amica diceva che non avrebbe augurato neppure al suo peggior nemico di dover usare il sito dell'Inps per inserire la domanda di maternità e così essendoci passata già due volte ho pensato di scrivere questo post.

mercoledì 6 marzo 2013

Papà, AUGUUUUURI

Oggi é il compleanno di Papà! Non sembra vero ma un altro anno é passato, l'anno scorso ero incinta all'ottavo mese con un pancione enorme e oggi Carolina ha già quasi un anno e parlocchia felicemente!
Per stasera, sperando che papà riesca a tornare a casa presto, io e le piccole abbiamo organizzato una piccola festicciola in famiglia e nel pomeriggio prepareremo una super torta. Ginevra non vede l'ora di metter le mani nell'impasto, é tanto brava nel paciugarsi le mani, ed è tutta mattina che canticchia a modo suo 'Tanti Auguri Papà'!

martedì 5 marzo 2013

Mamma, Io mangio da SOLA!

Giornata storica per lo "svezzamento" di Ginevra! Alla veneranda età di 2anni mia figlia questo mezzogiorno finalmente si é decisa a mangiare da sola! Seduta sulla sua sedia, con il suo piatto di maccheroncini al ragù, e sottolineo ragù, prende la sua forchettina, mi guarda e mi dice "Mamma, Io da SOLA".  Entusiasmata da quello a cui finalmente stavo assistendo, ho preso l'iPad e ho cominciato a farle un video, non per paura di dimenticarmi del momento, ma per farlo vedere a marito e nonne increduli per il grande passo avanti della nostra piccola

domenica 3 marzo 2013

I baby monitor servono realmente?

Una delle preoccupazioni che assillano le neomamme al ritorno dall'ospedale con il loro fagottino è "Sentirò il mio piccolo piangere la notte? Ce la farò a svegliarmi?". D'altronde non siamo abituate a svegliarci in piena notte per il pianto di un bebè e non siamo mai state così stanche da crollare nel sonno. Per fortuna, in questo caso, la tecnologia ci è amica e ci viene incontro, offrendoci i baby monitor.

A cosa servono dunque i baby monitor e quali features offre il mercato?
I baby monitor sono dei dispositivi che ci permettono di tenere sotto controllo il bambino, sia quando è sveglio e gioca in cameretta senza la supervisione di un adulto, sia quando dorme.